domenica 13 marzo 2011

Pasta al ragù

La pasta al ragù è un classico intramontabile della cucina italiana.
In realtà il protagonista di questo post è il ragù il quale può essere abbinato alla pasta fresca, come in questo caso, o alla pasta secca, agli gnocchi di patate... io questo caso sono arrivata alla pasta al ragù perché prima ho fatto il pasticcio! (pasticcio se lo chiamiamo con il suo nome veneto...  più comunemente sono le lasagne). Di ragù stavolta ne ho fatto un bel po' e quello che non ho usato nel mio pasticcio di carne... è andato a condire le trofie!




Per il Ragù
carne macinata (io ho usato un misto bovino/suino)
polpa di pomodoro
carote/sedano
sale e pepe
olioextravergine d'oliva
grana






La mia ricetta credo sia abbastanza classica... non inserisco varianti particolari come salsiccia, prosciutto... però so che il ragù si presta a ricette molto fantasiose. Potete variare gusto e consistenza cambiando le proporzioni degli ingredienti o aggiungendone altri.

Per rimanere sul classico, iniziate con una carotina a pezzetti piccoli e se ce l'avete in casa un po' di sedano (anche un po' di scalogno tagliato sottile se vi piace... io non sono stata abituata dalla mia mamma a usare aglio e cipolla quindi spesso non li metto, però qui ci può stare bene). Accendete il fuoco e versate nella pentola un vasetto di polpa di pomodoro. Lasciate andare qualche minuto e aggiungete sale e pepe q.b. Poi mettete circa mezzo chilo di carne macinata e un paio di cucchiai di olio extravergine d'oliva e mescolate bene per amalgamare il tutto. Mettete il coperchio e lasciate cuocere a fuoco lento mescolando di tanto di in tanto... e come vuole la tradizione, il ragù deve cuocere più a lungo possibile! Più resta sul fuoco e più sarà buono!
Piccolo diversivo: quando mi capita di avere una bottiglia di vino già aperta ... sfumo con po' di vino durante la cottura.

Ovviamente con mezzo chilo di carne ottenete parecchio ragù... con questa quantità io ho fatto le lasagne + una pasta per 2 persone.

A parte lessate la pasta in acqua salata (in questo caso delle trofie fresche). Quando è pronta scolatela e versatela nella pentola del ragù per mescolare insieme il tutto affinché il sugo si rapprenda bene sulla pasta.
Impiattate e spolverate con del formaggio grana grattugiato.

E visto che è quasi ora di pranzo... buon appetito!!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...