martedì 21 giugno 2011

Pasta PBP

Che cos'è?
Una pasta semplice quanto buona, è sufficiente avere pochi ingredienti semplici e genuini per ottenere un sughetto da leccarsi i baffi!

E ora vi svelo il segreto di PBP:
P-omodorini
B-asilico
P-ancetta

Se siete in 2: una decina di pomodorini freschi lavati e tagliati a metà, una decina di foglie di basilico e una manciata di pancetta (bacon) tagliata a dadini.Vi assicuro che se si tratta di pomodorini e basilico del vostro orto il risultato è talmente saporito da poter essere definito fenomenale!

Ovviamente perché tutto questo diventi un sughetto dovete cuocere gli ingredienti per una decina di minuti con un filo d'olio extravergine di oliva, un po' di sale, un peperoncino e un po' di scalogno tagliato fine. Non dev'essere una cottura lunga e il basilico lo dovete aggiungere a cottura quasi ultimata.

Quando versate il condimento nella pasta aggiungete ancora filo d'olio e del formaggio grana a scaglie per ultimare ogni piatto.

Questo sugo ha il gusto dolce della pasta al pomodoro fatta dalla mamma...
Nulla a che vedere con i sughi pronti, barattoli e barattolini.
Questi sono i veri piaceri della vita... da condividere con le persone a cui volete bene.

Buon appetito!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...