domenica 13 novembre 2011

Rich fruit crumble

ISPIRATO DA: l'apple crumble della zia Piera, ma mooolto più goloso

Ricordo le domeniche d'inverno, quando ero piccola... ogni domenica sera a mangiare dalla nonna e dalla zia. Il momento più atteso era quello del dolce. Si perché mamma e zia, sorelle molto brave a cucinare ed eccezionali nello sfornare dolci, non fanno gli stessi dolci. Ognuna ha il suo repertorio e alcuni cavalli di battaglia. Per quanto riguarda i dolci della zia, uno dei miei preferiti, o forse il mio preferito in assoluto è l'apple crumble with custard. Divino!

Negli ultimi 2 anni l'apple crumble è senza dubbio il dolce che ho fatto più volte e in decine di varianti diverse. Ma questo lo sapete perché quella ricetta l'ho già postata. C'è da dire però che si ripete quel che è tipico di mamma e zia. Anche con la stessa ricetta alla mano, il risultato è diverso! E il mio crumble non è come quello della zia Piera.

Oggi ho voluto fare qualcosa "di più", un crumble più ricco e succulento con tanti ingredienti... avevo voglia di una coccola culinaria ;-)
Ho arricchito quindi la base fruttata e variato la pasta inserendo la farina integrale.

LA RICETTA

Per la base fruttata:
2 pere kaiser
1 mela annurca
3 noci
1 pugnetto d'uvetta sultanina
5 cubetti di cioccolato extra fondente
succo di limone
cannella in polvere
1 cucchiaino di zucchero di canna

Per la copertura di pasta:
60g di burro
30g di zucchero bianco
30g di zucchero di canna
50g di farina 00
40g di farina integrale

Pelate la frutta e fatela a pezzetti e metteteli in una pirofila non troppo grande. La zia ne usava una tonda di vetro (pirex) che permetteva di vedere la frutta che in questo dolce rimane sotto la pasta. Aggiungete l'uvetta dopo averla lasciata un po' a bagno nell'acqua tiepida. Fate a pezzetti le noci e il cioccolato e aggiungete. Spruzzate un po' di succo di limone e spolverate con zucchero e cannella. A questo punto mescolate per rendere la distribuzione degli ingredienti omogenea.

In una ciotola mettete il burro morbido a pezzi e lo zucchero. Amalgamate il tutto con le mani e quando avete lavorate bene il panetto aggiungete la farina. La pasta deve essere "sbiciolosa" e con queste briciole dovete coprire la frutta. Cuocete a forno caldo a 180° per 20-25 minuti, finché inizia a dorare.

La ricetta originale prevede che il dolce venga servito caldo accompagnato dalla crema custard. Io oggi l'ho accompagnato con della panna montata.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...