venerdì 9 dicembre 2011

(New York) Cheesecake

ISPIRATO DA: uno dei più classici dolci americani

Quando vado negli Stati Uniti, lo provo sempre. Mi piace assaggiarlo anche in Italia se sono nel locale giusto.
Mi piace tanto anche fatto in casa sebbene fino ad ora non avessi ancora una "mia ricetta" fissa. Ne ho lette tante in blog e siti web ma quella cui mi sono ispirata più spesso è il New York cheescake di GialloZafferano.
Anche l'altra sera ho preso ispirazione da quella ricetta, l'ho semplificata per certi versi (niente copertura) e per altri resa più complessa (aumentato la varietà di formaggi presenti). Questa volta penso di aver trovato la quadra... questo potrebbe essere il mio cheescake! E quindi ne pubblico la ricetta.

LA RICETTA

Per la base:
250g di biscotti (in questo caso metà petit e metà mellin)
150g di burro
2 cucchiai di zucchero di canna

Per la crema:
1 confezione di formaggio tipo Philadephia
1 confezione di formaggio tipo Philadelphia light (per mettere in pace la coscienza :-) )
1 confezione di ricotta
1 confezione di panna da cucina
2 uova
100g di zucchero
1 bustina di vanillina
qualche goccia di succo di limone
qualche goccia di essenza alla mandorla
2 cucchiai di fecola di patate

Partite sbriciolando i biscotti (per quest'operazione io ho un segreto! fatevi dare una mano da un bell'uomo con le mani grandi e forti: in un minuti può sbriciolare più biscotti di quanti voi donne ne possiate sbriciolare in mezzora!), poi aggiungete lo zucchero di canna e il burro fuso mescolando il tutto. Ponete questo impasto in uno stampo a cerniera (24cm) imburrato e infarinato affinché rivesta il fondo e parte del bordo. Una volta steso fate pressione con una forchetta perché si pressi tutto per bene. Mettete in frigo a riposare.

Sbattete con un frullino uova, zucchero e vanillina. Aggiungete uno alla volta i formaggi per un totale di circa 800g. Mentre mescolate aggiungete gli aromi e la fecola che vi servirà da addensante. In altri casi ho usato anche lo yogurt... ma devo dire che il risultato di questa volta mi è piaciuto di più. Nulla comunque vieta di sperimentare e cambiare varietà e proporzioni. Quando la crema è pronta tirate fuori la base dal frigo la base e versateci sopra la crema.livellate bene con una spatola e ponete nel forno ventilato preriscaldato a 180°. Lasciate cuocere per 30 minuti, poi abbassate a 150° e lasciate dentro altri 30 minuti.

Potete lasciarlo raffreddare nel forno aperto. Una volta raffreddato l'ho cosparso di zucchero a velo, e cacao (il cacao solo per creare un disegno decorativo) e l'ho messo in frigo. Una volta tolto dal frigo non vedete più lo zucchero a velo che nel frattempo ha creato una specie di glassa.

Spesso il cheescake è servito con frutta e/o topping fruttati o al cioccolato. Io lo amo anche nella versione semplice. A voi la scelta... scatenate la fantasia!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...